Utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Decrease font size Default font size Increase font size

sale1mf

sale3news

Giuseppe306x150rit

Ultime notizie

L'arresto di Provenzano tra docu-fiction e realtà

Il Premio Francese 2007

 

agli autori di 'Scacco al re' e i protagonisti della cattura raccontano la caccia a 'Binnu'

Consegnato al regista Claudio Canepari il riconoscimento dedicato al cronista ucciso dalla mafia. Il presidente dell'Ordine di Sicilia, Franco Nicastro: "Una produzione originale e di qualità". All'incontro, a Ragusa, Renato Cortese, primo dirigente della Polizia di Stato, e Michele Prestipino, sostituto procuratore della Dda di Palermo, hanno fatto luce sulle strategie per acciuffare il superlatitante

>> Napolitano: "Importante riflettere sul giornalismo d'inchiesta"

Premio Francese, il messaggio di Napolitano

"Importante riflettere sul giornalismo d'inchiesta"

"Desidero rivolgere un saluto partecipe a tutti i presenti alle iniziative legate al premio dedicato a Mario Francese, coraggioso cronista siciliano ucciso dalla mafia, che quest'anno si svolgono a Ragusa in omaggio a Giovanni Spampinato, che in questa città ha onorato la professione giornalistica e i valori di verità, legalità e giustizia". Lo scrive il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in un messaggio inviato al presidente dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, Franco Nicastro, in occasione dell'inaugurazione, questo pomeriggio nella sede dell'Archivio di Stato a Ragusa, della mostra su "Il giornalismo che non muore, viaggio nel giornalismo d'inchiesta attraverso le storie dei cronisti uccisi".

La mostra è inserita nell' ambito del premio "Mario Francese" che quest'anno si svolge a Ragusa in memoria di Giovanni Spampinato, corrispondente del quotidiano L'Ora di Palermo, ucciso a venticinque anni, il 27 ottobre 1972, nella sua città.

"E' importante - prosegue il capo dello Stato - che in questa occasione si rifletta sul giornalismo di inchiesta attraverso le storie di diciassette cronisti, di ogni parte del paese che, lungo 50 anni, hanno offerto significative testimonianze di coraggio professionale, di impegno civile e di dedizione ai principi costituzionali di democrazia e libertà". "Queste storie - conclude Napolitano - drammatiche ma esemplari, costituiscono parte essenziale di una memoria condivisa da trasmettere alle nuove leve del giornalismo e alle giovani generazioni".

(26 aprile 2007)

Forgione: una giornata della memoria per Francese e gli altri giornalisti uccisi

«L'informazione nel corso degli anni, per via delle trasformazioni intervenute, ha perso lo spirito e il carattere dell'inchiesta». Lo ha affermato il presidente della Commissione Antimafia, Francesco Forgione,inaugurando la mostra fotografica Il giornalismo che non muore a Ragusa nell'ambito delle iniziative del premio Mario Francese che quest'anno si svolgono nel capoluogo ibleo per ricordare i35 anni dall'uccisione del cronista Giovanni Spampinato.

 

«Nessun paese - ha sottolineato Forgione - ha avuto tante vittime tra i giornalisti come in Italia. Le mafie vivono di omertà e silenzio e la lotta contro le mafie vive invece di parola e di trasparenza e di inchieste sociali perché i poteri occulti dei criminali vanno cercati la dove non si vedono»

Premio Francese 2007 a Ranucci

Il premio Mario Francese all'inviato Sigfrido Ranucci

 

Consegnato il riconoscimento al giornalista di Rainews24

A Cefalù la cerimonia e tre iniziative dedicate alle "Voci di libertà"

Con un reportage sull'uso di armi chimiche a Fallujia, Sigfrido Ranucci si è aggiudicato il premio dedicato al cronista di giudiziaria ucciso dalla mafia nel 1979. Nella sezione tesi di laurea hanno vinto Salvatore Cataldo, Maria Teresa Camarda e Adriana Falsone. A consegnare il riconoscimento è stato Giulio Francese, figlio di Mario. Nell'ambito del concorso, l'Ordine di Sicilia ha anche organizzato una mostra sui giornalisti uccisi, un incontro con lo scrittore Vincenzo Consolo (nella foto assieme a Franco Nicastro) e un confronto con i ragazzi di "Addio pizzo".

>> SPECIALE DEDICATO A MARIO FRANCESE

Palermo. Inaugurata la mostra sul cronista di giudiziaria

>> Intitolata la Scuola di Giornalismo al cronista ucciso dalla mafia

Cronisti in erba nel nome di Francese

L'inaugurazione a 27 anni esatti dall'omicidio del giornalista del Giornale di Sicilia. "Questo è un anniversario non di tensione, ma di gioia, come non mi era mai successo", dice commosso Giulio Francese, il figlio di Mario. "Un esempio alto di eroismo che pagò con la vita la sua dedizione al lavoro", afferma il rettore Silvestri. Secondo il segretario dell'Ordine nazionale, Vittorio Roidi, "questa intitolazione non è solo bella e giusta, ma è anche una responsabilità, perché Mario si è giocato la pelle per cercare la verità". Il presidente dell'Odg siciliano, Franco Nicastro, ricorda con nostalgia "la capacità di andare dentro i fatti, come sapeva fare Francese" [vai all'articolo...]

A Carlo Lucarelli il Premio Francese 2004

"Onorato di riceverlo nella città di Sciascia"

lukeConferito allo scrittore e conduttore della trasmissione televisiva "Blu notte" il premio intestasto al cronista ucciso nel 1979. La cerimonia ha concluso il seminario che si è tenuto a Palermo e Racalmuto (introduzione ai lavori di Franco Nicastro). Nella motivazione, la commissione ha spiegato di avere "apprezzato l'impegno con cui è stata realizzata la puntata sulla mafia". La sezione tesi di laurea è stata assegnata a Gesualdo Nasca, Roberto Valguarnera e Giovanna Cucè

Giuseppe Francese nell'Albo Giornalisti

Il presidente dell'Ordine dei Giornalisti, informa il Consiglio della richiesta di iscrivere alla memoria, nell'albo dei pubblicisti, Giuseppe Francese...

Page 14 of 15

Search

facebook-icon twitter-icon google-plus-icon

legalita logo sito 152x50

 logo liberapalermo
liberapalermo

libera

Solidariao

ossigeno

App Noma

udc1

www.webzoom.it by Nino Pillitteri