Utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.

Decrease font size Default font size Increase font size

sale1mf

sale3news

Giuseppe306x150rit

Premio Francese, i racconti degli studenti

Il Premio Mario Francese quest'anno presenta una novità, uno spazio dedicato alle scuole, coordinato dalle associazioni Libera e Uomini del Colorado. Un progetto che guarda con interesse all'evoluzione dei mezzi di comunicazione che ha trasformato il mondo dell'informazione rendendo i giovani sempre più protagonisti. E per dare più spazio al protagonismo dei giovani si è guardato con interesse al mondo della scuola, per cercare di dare voce alle nuove generazioni di reporters in erba e stimolare la loro partecipazione attiva attraverso contributi quali news, blog, social network, video, giornali scolastici, web radio e qualsiasi altra forma espressiva. L'idea di fondo quella di attivare, nel segno della lezione professionale e dell'esempio di Mario Francese, percorsi formativi all'interno degli istituti al fine di stimolare la curiosità dei ragazzi e la voglia di raccontare la realtà che li circonda. Il Premio Francese costituisce la "cornice" finale per dare risalto e massima valorizzazione al lavoro degli studenti.
Al progetto, partito quest'anno in via sperimentale, hanno aderito alcuni istituti palermitani. Il Liceo Classico Vittorio Emanuele II, il Liceo Scientifico Benedetto Croce, il Liceo Psicopedagocico Regina Margherita, il LIceo Classico Meli. Il tema: "La scuola, il quartiere".
I ragazzi hanno scelto soprattutto la formula del racconto, che ha permesso loro di  rappresentare attraverso gli occhi dell'Altro, le problematiche relative ai processi di integrazione/esclusione del quartiere storico di Ballarò, con i suoi odori, le sue sfumature, le contraddizioni, le mille problematiche (Un amore così grande, Ballarò e L'Arcobaleno dei valori); prodotti anche due articoli  ( I molti volti di Ballarò e Ballarò, tra rilancio culturale e degrado dilagante). Con questi lavori, coordinati da Valeria Salanitro, per l'Associazione "Libera", gli studenti coinvolti hanno fatto, da un lato, un lavoro di denuncia dei mali che affliggono il quartiere in cui risiedono le loro scuole e,  dall'altro, mostrato le bellezze e le potenzialità artistiche-patrimoniali di quest'area ricca di storia e di fascino che può avere ancora un grande futuro, nel segno dell'integrazione multietnica. Di seguito due racconti e due articoli scritti dagli studenti.
L'Arcobaleno dei valori  (racconto)
I molti volti di Ballarò  (articolo)

Search

facebook-icon twitter-icon google-plus-icon

legalita logo sito 152x50

 logo liberapalermo
liberapalermo

libera

Solidariao

ossigeno

App Noma

udc1

www.webzoom.it by Nino Pillitteri